closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

A Lampedusa la morte silenziosa

Berlinale. In concorso «Fuocoammare», il nuovo lavoro di Gianfranco Rosi Leone d’Oro con il precedente «Sacro GRA» a Venezia, si confronta questa volta con il tema dei migranti

La recensione uscita sul manifesto del 14 febbraio 2016. Il 20 febbraio, Gianfranco Rosi ha vinto l'Orso d'Oro. Meryl Streep appare con gli occhialini tondi dal grande schermo che sovrasta l’entrata del Palast. «Adesso voglio vedere i film» dice ai microfoni sul tappeto rosso. Sarà due giorni fa, il giorno dell’apertura, ma poco importa. Lei è stupenda anche nel mega formato gif. Berlinale, primo fine settimana di folla, di sole, di code infinite, di sale sempre sold out dove lavorare è abbastanza difficile, la «macchina organizzativa» tedesca non è poi così impeccabile come la leggenda vuole. Anzi la Germania della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.