closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Aleppo, è strage di bambini: «Denutriti e vittime delle bombe»

Siria. Andrea Iacomini (Unicef): «Centomila sono intrappolati nella parte est della città. Raggiungerli per noi spesso è impossibile»

In quella strage quotidiana di innocenti che è che la guerra in Siria a pagare con la vita sono spesso anche i bambini. Negli ultimi sei giorni solo nella parte orientale di Aleppo ne sono morti 96 e altri 223 sono rimasti feriti. Vittime dei bombardamenti o dei colpi dei cecchini, ma anche della fame e della mancanza dei medicinali che - se gli aiuti umanitari potessero raggiungere la parte est della città - consentirebbero di salvargli la vita. «Non ci sono parole per descrivere le sofferenze che questi bambini stanno vivendo», ha denunciato il vicedirettore generale dell’Unicef Justin Forsyth....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi