closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Ecatombe a Parigi, più di 120 morti in diversi attentati

Francia. Ecatombe a Parigi a poche settimane dalle elezioni amministrative e dalla conferenza mondiale sul clima dell'Onu COP21. Diversi attacchi simultanei nella capitale francese. Oltre 120 le vittime, oltre 192 i feriti di cui almeno 79 gravi. Hollande decreta lo stato d'emergenza e i controlli alle frontiere. Tre giorni di lutto nazionale in Francia

Personale sanitario e vittime fuori dal ristorante di Parigi subito dopo uno degli attentati

Personale sanitario e vittime fuori dal ristorante di Parigi subito dopo uno degli attentati

Un attacco simultaneo, in vari punti di Parigi, almeno 5-6 siti. Era quello che si temeva, a qualche settimana dalla grande conferenza Onu sul cima, Cop21. Almeno 18 morti, secondo un primo bilancio, ma alle 23 l’Afp parla ormai di 30 morti, probabilmente 45, più di 60 feriti gravi. Il ministero degli Interni non dà cifre alle 23 e parla di “bilancio estremamente pesante”. François Hollande ha annunciato poco prima di mezzanotte lo stato di emergenza su “tutto il territorio” e la chiusura delle frontiere. Hollande ha parlato, con grande emozione, mentre “un assalto” era ancora in luogo al Bataclan...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.