closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Austria, al via le espulsioni di rifugiati. La rotta balcanica ora è a ritroso

La restrizione del diritto d’asilo è precedente al voto delle presidenziali. Il nuovo cancelliere, Christian Kern: «Dobbiamo riconquistare l’egemonia sulla destra riaffermando i principi socialdemocratici»

Un presidente della Repubblica verde, Alexander Van der Bellen, che infine ha prevalso sulla destra xenofoba, un nuovo cancelliere, Christian Kern (nella foto), ex direttore delle ferrovie, non tecnocrate, che ha già dato segnali a sinistra - «dobbiamo riconquistare l’egemonia sulla destra riaffermando i principi fondamentali socialdemocratici» -, l’opposto della ricorsa a destra praticata dal predecessore Werner Faymann. Potranno cambiare la politica austriaca dei muri verso gli immigrati e i rifugiati? È presto per dirlo. Intanto giorni fa al Brennero è stato aumentato il numero di poliziotti inviati dal ministro degli Interni Wolfgang Sobotka. Mercoledì il presidente della Repubblica uscente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi