closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Brexit, «sarà un’uscita dura». Parola di Theresa May

Gb. Il piano «hard» della premier britannica punta a un accordo con l’Ue «entro due anni». Via anche dal mercato unico. Il Parlamento inglese voterà sull’accordo finale

Theresa May, con tailleur in tartan di Vivienne Westwood, durante il suo intervento alla Lancaster House di Londra

Theresa May, con tailleur in tartan di Vivienne Westwood, durante il suo intervento alla Lancaster House di Londra

Brexit is (hard) Brexit. Niente permanenza nel mercato unico europeo per la Gran Bretagna: significherebbe continuare a soggiacere all’affronto di sovranità rappresentato dalla giurisdizione della Corte europea di giustizia su quelle nazionali e soprattutto il mancato controllo dell’immigrazione, i due vessilli più sventolati dai propagandisti del Leave. In altre parole: equivarrebbe a restare nell’Ue, contravvenendo in modo imperdonabile al mandato referendario espresso dagli elettori. Al suo posto, una negoziazione commerciale caso per caso: «Non cerchiamo iscrizione al mercato unico ma l’accesso ad esso più ampio possibile», ha detto la premier, alludendo alla possibilità che il paese versi un «contributo appropriato»...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.