closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Clinton ha preso più voti di Trump ma perde molti stati per un soffio

Analisi del voto. Come Al Gore nel 2000, alla candidata democratica 59,78 milioni di voti, 200mila in più del miliardario repubblicano. All’ex segretario di stato il 55% dei suffragi degli under 30, il 54% delle donne e il 65% degli ispanici

Sostenitori di Trump

Sostenitori di Trump

Lo scandalo si è ripetuto ma gli americani sembrano non accorgersene. Per la seconda volta in appena cinque elezioni presidenziali vince il candidato che ha ricevuto meno voti dai cittadini. Sì, su scala nazionale, al momento in cui scriviamo, Hillary Clinton ha ottenuto 59,78 milioni di voti e Donald Trump 59,58 milioni. Sono conteggi non definitivi ma i voti provvisori e quelli non ancora contati probabilmente allargheranno la forbice invece di ridurla, quindi il risultato è che i democratici hanno avuto, sia pure di un soffio, la maggioranza. Come nel 2000 con Al Gore contro George W. Bush. Il presidente,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi