closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Come viene «suicidato» un risparmiatore

Banche . Senza democrazia interna la speculazione avrà sempre la meglio

La lunga recessione ci ha abituato a leggere le storie di suicidi di imprenditori falliti, di lavoratori che hanno perso il lavoro e sono caduti nella disperazione, ma non avevamo ancora visto fare la stessa fine un piccolo risparmiatore. E’ successo a Civitavecchia dove un pensionato non ha retto al crac della Banca dell’Etruria di cui aveva acquistato le obbligazioni per un valore di circa 100 mila euro, un tesoretto che è sfumato in un giorno. Il risparmio di una vita di lavoro «derubato» da un cinico e baro sistema bancario che è debole con i forti (le grandi banche)...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.