closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Deleuze-Foucault, così vicini così lontani

Gilles Deleuze. Pubblicato il primo volume che raccoglie i corsi del filosofo francese dedicati a Michel Foucault. Un’immersione nel labirinto rappresentato dal rapporto tra sapere e potere

Gilles Deleuze, Michel Foucault

Gilles Deleuze, Michel Foucault

Gilles Deleuze e Michel Foucault hanno intrattenuto un’amicizia profonda e distante. Misterioso rapporto, l’ha definita Deleuze nell’intervista a Claire Parnet sull’Abecedaire. Poi subentrò il rammarico quando il filosofo delle Parole e le cose o di Sorvegliare e punire morì nel 1984. I rapporti si erano raffreddati dopo una serie di dissidi teorici e politici. Nel 1976 Foucault criticò la nozione di desiderio di Deleuze-Guattari nell’Antiedipo. Poi si allontanarono sul caso dell’avvocato della Raf Klaus Croissant, estradato dalla Francia in Germania nel 1977. Emersero divergenze anche sulla questione palestinese. Deleuze conservò tuttavia un enorme rispetto nei confronti di Foucault. Per lui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi