closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dundar e Gul liberi, sfida al legame Erdogan-Isis

Turchia/Siria. I due giornalisti scarcerati da una sentenza della Corte Costituzionale. Ma il presidente minaccia: «Il processo si farà». Arriva il sì delle opposizioni siriane al cessate il fuoco. Ma poi accusano Mosca: «Raid su Damasco»

Gul e Dundar giovedì notte dopo la scarcerazione

Gul e Dundar giovedì notte dopo la scarcerazione

Barba incolta, pullover rosso, un gran sorriso e il pugno chiuso: Can Dundar si è presentato così giovedì notte di fronte ad una folla in festa, fuori dal carcere di Silivri. Accanto a lui il collega Erdem Gul. Dopo 92 giorni di prigione si sono felicemente prestati a fotografie con i sostenitori e alle domande dei giornalisti che affollavano il piazzale. «La nostra battaglia continua, abbiamo ancora molti colleghi in prigione – hanno detto ai microfoni che li circondavano – Questa sentenza apre la strada alla libertà di stampa e di espressione. La Corte ha dimostrato di essere indipendente dal...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.