closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 12.07.2015

L’Europa vuole la testa di Tsipras e gli presenta una proposta inaccettabile e umiliante: licenziamenti collettivi, svendita di tutto il patrimonio statale, riforma delle pensioni, revoca delle leggi approvate da Syriza, cessione della sovranità finanziaria. “Dovete approvarle entro mercoledì”. I falchi tedeschi e baltici hanno la meglio su Hollande e Draghi. Ma si tratta a oltranza nella notte

“Ikea, i diritti non si smontano”

Riccardo Chiari e Frida Nacinovich

Sciopero riuscito, si ferma l'80% dei seimila addetti nei megastore italiani. La Filcams Cgil: "Con la disdetta del contratto integrativo, i part-time che sono il 70% dei lavoratori guadagnerebbero circa 550 euro al mese invece di 750".

La vendetta dell’Europa

Angelo Mastrandrea

Ultimatum a Tsipras con condizioni capestro. "Umilianti e disastrose", risponde il leader greco. Si tratta nella notte, ma per il Guardian è in corso un "waterboarding mentale" nei confronti di Atene

Grecia: Eurogruppo caotico

Anna Maria Merlo

Oggi i vertici a 19 e 28 a Bruxelles. Forse un accordo alla fine del tunnel, ma al centro c'è la questione della "fiducia". All'Eurogruppo i falchi all'attacco: la Germania fa circolare sotto il tavolo un documento che prevede una sospensione della Grecia dall'euro per 5 anni. "Legalmente irrealizzabile e senza senso" per la Ue. Atene promette tre riforme (pensioni, Iva, fisco) in settimana

Storia di presunti ostaggi e sicure discriminazioni

Michele Giorgio

Il premier Netanyahu lancia avvertimenti ad Hamas che accusa di tenere prigionieri da mesi due cittadini israeliani, un ebreo etiope e un beduino. Ma la comunità falasha e quella beduina lo accusano di aver ignorato per mesi la sorte dei due dispersi.

Wallace Stevens, il platonico

Corrado Bologna

Tradotte per la prima volta, da Massimo Bacigalupo per i Meridiani Mondadori, tutte le poesie del grande americano

Oggetti sonanti per realtà violate

Maurizio Giufrè

Al museo Correr di Venezia, fino al 30 agosto, una mostra sulla Nuova Oggettività: dalla ritrattistica di Dix, Grosz, Schlichter, agli stranianti ritratti di Schad, alla fotografia esatta di Sander, tutte le opere esibiscono la duratura forza di un modello nato nella Germania di Weimar

Anatomia sentimentale del riciclaggio

Luca Briasco

In "Scarti" di Jonathan Miles, una strategia narrativamente digressiva per definire il mondo attraverso ciò che rigetta da sé: in campo morale economico, emotivo