closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Erdogan bastona la stampa

Turchia. Commissariato «Zaman», licenziato il caporedattore, picchiati i giornalisti

Scontri a Istanbul

Scontri a Istanbul

Teste spaccate, lacrimogeni, idranti, decine di feriti: il dispotismo di Erdogan contro la libertà di stampa. Venerdì sera, la polizia ha fatto irruzione nella sede del giornale Zaman, a seguito della decisione di un tribunale di commissariare il gruppo editoriale a cui appartiene il più diffuso quotidiano d’opposizione in Turchia. Circa 500 persone tra giornalisti e sostenitori si sono radunati davanti alla redazione del quotidiano, nel quartiere di Bahcelievler, a Istanbul. La polizia ha caricato i manifestanti, poi ha rotto le catene di un cancello, ha scortato all’interno i manager nominati dal tribunale e ha cacciato i giornalisti. Un cordone...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.