closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Expo, parlare di cibo per mangiare male

Un padiglione dell'Expo di Milano

Un padiglione dell'Expo di Milano

Nessuno è perfetto. Verità che ben si addice anche a manifestazioni di portata internazionale qual è Expo 2015. Dunque, pensando alla ciclopica macchina organizzativa, si è disposti a perdonare qualche pecca, qualche granello di sabbia nei motori. Eccessivo sarebbe protestare per una toilette fuori uso, una scala mobile che non scorre, per qualche tornello di accesso che non gira, per l’assalto delle zanzare sul far della sera. Pazienza. Ma esiste, dietro l’Expo, un «Nessuno è perfetto» inaccettabile guardando al tema della kermesse, «Nutrire il pianeta, Energia per la vita».   Cominciamo da dietro l’Expo, cioè da chi ci ha messo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi