closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Figure di donne, ritratti di gioventù

Festival. La «Primavera dei teatri» curata da Scena Verticale, propone sempre nuove scoperte ma anche compagnie affermate. Tra gli spettacoli di questa edizione, «Ombretta Calco» di Peppino Mazzotta, e «Scannasurice» di Moscato

Ombretta Calco, foto Angelo Maggio

Ombretta Calco, foto Angelo Maggio

Resta uno degli appuntamenti teatrali fondamentali in Italia Primavera dei teatri, rassegna che con grande entusiasmo e certosina pazienza (e pochissimi mezzi) ogni anno mette insieme i componenti di Scena Verticale. Una rassegna importante, che permette ogni volta di conoscere diverse nuove realtà interessanti, soprattutto della scena del sud. Non mancano però gli spettacoli «forti» di compagnie già ben affermate, a cominciare dalla stessa Scena Verticale che della manifestazione è promotrice: Saverio La Ruina ha presentato una nuova edizione di Polvere, ritoccato nella drammaturgia e con una nuova coprotagonista femminile al fianco, dopo che alla sua prima apparizione il testo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi