closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Giulio Regeni non è stato arrestato per caso, è un attacco alla libertà accademica»

Intervista. Joel Beinin professore di Storia del Medio Oriente a Stanford

Abbiamo raggiunto al telefono negli Stati uniti, Joel Beinin, professore di Storia del Medio Oriente dell'Università di Stanford, uno dei massimi esperti di sindacati indipendenti in Egitto ed autore del libro, appena uscito, Workers and Thieves: Labor Movement and Popular Uprisings in Tunisia and Egypt (Paperback, 2015). La lettera che chiede la verità per Giulio della sua supervisor nella ricerca dottorale, Maha Abdelrahman (Cambridge University), e della nota studiosa di Cambridge di movimenti operai, Anne Alexander, ha toccato quasi 5mila adesioni in 90 paesi. Non si contano i ricordi e le iniziative per ricordare Giulio tra accademici e ricercatori. Tra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.