closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Regeni? «Il governo egiziano l’avrebbe nascosto nel cemento»

Egitto. Il parlamentare e giornalista Mustafa Bakri in tv sul ricercatore italiano: «La polizia ha altri modi per far sparire cadaveri». Dichiarazioni che riconoscono il noto collaudato sistema di repressione interno

Sit-in della campagna di Amnesty International

Sit-in della campagna di Amnesty International "Verità per Giulio"

Stupidità politica, arroganza, cecità. O la consapevolezza di essere immuni da qualsiasi forma di punizione. Cosa ci sia dietro le parole pronunciate sabato scorso da Mustafa Bakri su Giulio Regeni lasciamo ai lettori deciderlo. Su Alhadat, canale tv egiziano dell'emittente saudita al-Arabiya, invitato come opinionista, Bakri è tornato sul caso dell'omicidio di Giulio: ha provato a discolpare la polizia imputandogli di essere a capo di un sistema di sparizioni e omicidi di Stato molto ben collaudato. «Se la polizia avesse ucciso Regeni – ha detto – non lo avrebbe certamente buttato per strada. Ci sono altri modi. Lo avrebbe messo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.