closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il metodo scriteriato della ricerca

Università. Le principali riviste scientifiche si schierano contro l’Impact Factor. È scontro sull’indice che dovrebbe valutare la qualità e la produttività dei ricercatori

Misha Gordin

Misha Gordin

I principali media scientifici si alleano contro il metodo più usato nel mondo per valutare le ricerche e i ricercatori. I direttori di riviste e società autorevoli come Nature, Science, Public Library of Science, National Academies of Science e European Molecular Biology Organization hanno pubblicato un articolo-manifesto per spiegare che l’Impact Factor («fattore di impatto»), l’indice che a livello internazionale misura la qualità della ricerca, non ha alcun valore reale. L’inusuale presa di posizione è stata pubblicata il 5 luglio sul sito www.biorxiv.org e ha fatto parecchio rumore nel dibattito internazionale. In Italia, invece, se ne è parlato poco. E...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.