closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

In Italia la scuola dei Predatori

L'arte della guerra. La rubrica settimanale di Manlio Dinucci

Una settimana fa, al Salone aerospaziale di Le Bourget a Parigi, la Direzione armamenti aeronautici del Ministero Difesa ha firmato un contratto con la canadese Cae per la realizzazione ad Amendola (Foggia) della prima scuola di volo europea di droni militari Predator (Predatori) della statunitense General Atomics. Un precedente contratto prevedeva la fornitura di un simulatore di volo solo per il modello MQ-1 Predator, mentre il nuovo permette di addestrare i telepiloti anche per il Predator B/MQ-9 Reaper, ambedue in dotazione all’aeronautica italiana. Si avvera così il sogno di Roberta Pinotti che aveva annunciato il progetto al «Convegno sul futuro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi