closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Incoerenza Italia: no all’arbitrato nella Energy Charter Treaty, sì nel Ttip

L’Italia è tra i massimi sostenitori di un Isds, «l’arbitrato Investitore - Stato», nel Ttip, il Trattato Transatlantico tra Stati uniti e Unione europea il cui nono Round negoziale si è appena concluso a New York. Del resto lo stesso viceministro italiano al commercio Carlo Calenda ricordava in una recente intervista al sito Euractiv come l’Isds sia la normalità in alcuni trattati bilaterali e come «a oggi la clausola Isds è largamente usata dai paesi europei, anche l’uno contro l’altro». E in effetti è proprio così, e pare che questa sia proprio la motivazione che ha spinto il governo Renzi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.