closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La falce del governo taglia la marijuana terapeutica

Salute. Rischio chiusura per l’unico centro abilitato alla sperimentazione. Nella tagliola della spending review il 50% dei centri di ricerca agricola. Il ministro: «La decisione non è definitiva»

Un agronomo ispeziona le piante del centro Cra-Cin di Rovigo

Un agronomo ispeziona le piante del centro Cra-Cin di Rovigo

Nemmeno il tempo di ottenere il primo raccolto, e la produzione italiana di cannabis terapeutica è già in fase di declino. Con buona pace delle 11 Regioni che hanno già approvato una legge per garantire ad un gran numero di pazienti la gratuità dei farmaci a base di Thc. Il primo passo è stato siglato venerdì sera con la nota ufficiale del commissario nominato dal ministero delle Politiche agricole recapitata al Cra-Cin (l’ente pubblico di ricerca e sperimentazione in agricoltura e per le colture industriali) di Rovigo per annunciarne la chiusura, a causa dei tagli imposti dalla spending review avviata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.