closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La farsa della giustizia egiziana: in 152 condannati in 10 minuti

Egitto. Ai manifestanti del 25 aprile dai 2 ai 5 anni di prigione. In galera anche i presunti assassini del francese Lang, ma la corte non spiega le torture. Approvato ieri il disegno dei legge sui media

La protesta dei giornalisti egiziani

La protesta dei giornalisti egiziani

Quando vuole il regime egiziano è rapidissimo: alla magistratura del Cairo sono bastati 10 minuti per chiudere i processi contro 152 indagati di violazione della legge anti-terrorismo. Processi di massa senza rispetto per gli standard di equità contro chi è sceso in piazza contro la cessione delle isole Tiran e Sanafir all’Arabia Saudita. Dei 1.277 arrestati dal 15 al 25 aprile, spesso preventivamente, 152 sono stati condannati domenica alla prigione: 51 a due anni, 101 a cinque. Tutti dovranno pagare una multa di 100mila sterline egiziane (10mila euro). I dubbi delle associazioni per i diritti umani sono più che legittimi....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.