closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La felicità involontaria

Scaffale. «Proust e la gioia, Per un’estetica della metafora», il libro di Miguel de Beistegui

Marcel Proust

Marcel Proust

Certo, l’amore nella Recherche è soprattutto immaginazione e sofferenza. Immaginazione di ciò che l’altro non è e dunque sofferenza per la delusione che inevitabilmente lo accompagna. E non si tratta solo dell’amore. È l’intera realtà ad acquistare senso soltanto come materiale dell’immaginazione, in quanto siamo noi ad aggiungervi l’essenziale: un significato, un’attesa, un ricordo. Ma in questo modo la Recherche si trasforma da romanzo della sofferenza a itinerario nella gioia/godimento, si trasforma nella jouissance di cui parla Miguel de Beistegui in Proust e la gioia, Per un’estetica della metafora (traduzione di A. Aloisi, Ets, pp. 145, euro 15,30). Per Beistegui,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.