closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La fine della storia e il cigno nero

Intelligenza artificiale. Lo studioso Pedro Domingos, nel suo ultimo libro «L'algoritmo definitivo» sembra ignorare la funzione di controllo insita nei «learner»

«L’algoritmo definitivo è l’ultima cosa che dovremo inventare, perché una volta entrato in azione, sarà lui a inventare tutto quello che ancora deve essere inventato». È un entusiasmante «mondo nuovo» quello che affiora dalle parole di Pedro Domingos, il computer scientist della University of Washington, autore di L’algoritmo definitivo. Nonostante le dichiarazioni temerarie, non si tratta di un esercizio di futurologia. E neanche di una concessione all’utopia: l’algoritmo definitivo è di questo mondo, poiché è la forma ultima e universale che assumeranno gli algoritmi di apprendimento che trasformano i big data in nuova conoscenza senza necessità dell’intervento umano. Sono i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.