closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

La polveriera nucleare dell’«arsenale Europa»

Stati uniti. 200 le ogive americane in Italia, Germania, Belgio, Olanda e Turchia. Più di 500 quelle francesi e britanniche

La nuova bomba nucleare americana B61-12

La nuova bomba nucleare americana B61-12

Oltre alle circa 200 bombe nucleari Usa schierate in Italia, Germania, Belgio, Olanda e Turchia (che potrebbero essere molte di più di quelle stimate), e oltre a quelle a bordo delle unità navali statunitensi nei porti e nelle acque territoriali dell’Europa (il cui numero è imprecisato), l’Alleanza atlantica dispone in Europa, secondo le stime della Federazione degli scienziati americani, di 300 testate nucleari francesi, 290 delle quali schierate (pronte al lancio), e di 215 britanniche, 150 delle quali schierate. Secondo le stesse stime, gli Usa dispongono complessivamente di 4700 testate nucleari, di cui 1900 schierate. La Russia, di 4500, 1780...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi