closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La rotta più pericolosa del mondo

Europa. 2.510 i migranti che hanno perso la vita attraversando il Mediterraneo. 880 solo nell’ultima settimana. A denunciarlo è l’Unhcr mentre l’Unione europea annuncia procedure di infrazione contro gli Stati che bloccano i ricollocamenti

Inghiottiti dall’acqua mentre cercavano di raggiungere l’Europa. Morti nel tentativo disperato di sfuggire alla morte. Solo nella settimana che ci siamo appena lasciati alle spalle sono stati 880 i migranti che hanno perso la vita nel Mediterraneo. Uomini, donne e bambini vittime della miseria in cui erano costretti a vivere o di una guerra che non hanno dichiarato. Vittime due volte: perché obbligati a lasciare le loro case e perché morti in quelli che ancora qualcuno chiama viaggi della speranza. Un bilancio pesantissimo tracciato ieri a Ginevra dall’Unhcr, l’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati, che ha fornito le cifre drammatiche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.