closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La saga basca di un outsider

Narrativa. Lo scrittore Ramiro Pinilla è morto all'età di 91 anni. In Italia è stato tradotto solo il suo romanzo «Formiche cieche»

lo scrittore Ramiro Pinilla

lo scrittore Ramiro Pinilla

Il nome di Ramiro Pinilla, morto il 23 ottobre a novantuno anni, non è familiare ai lettori italiani, a meno che non abbiano letto nel lontano 1962 il suo unico romanzo tradotto in italiano, Formiche cieche. E tuttavia vale la pena di ricordare la sua esistenza e la sua opera anche a quanti non lo hanno mai sentito nominare, perché Pinilla non è stato solo l’autore di romanzi memorabili, paragonato in patria a Faulkner e a García Márquez, ma anche un uomo dalla storia insolita, capace di compiere scelte tenacemente diverse da quelle della «compagnia di giro» che vediamo rimbalzare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi