closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La trama della scrittura è una relazione incarnata

SAGGI . «L’invenzione delle personagge» a cura di Roberta Mazzanti, Silvia Neonato, Bia Sarasini è appena stato pubblicato da Iacobelli editore. Non si tratta solo di sessuare un termine ma di costruire e proporre una nuova categoria critica

Dominique Fortin

Dominique Fortin

Chi è la personaggia? Da dove nasce questo neologismo? Quale esigenza sostanzia la sua creazione? Si tratta del neologismo nato dall’intuizione di Maria Vittoria Tessitore e introdotto dalla Società Italiana delle Letterate (Sil) per identificare personaggi femminili dell’immaginario letterario. A seguito del convegno nazionale tenutosi a Genova nel 2011 sono nate riflessioni, dibattiti, ulteriori convegni e l’orientazione teorica per ulteriori seminari che hanno dato vita al volume appena pubblicato per Iacobelli editore intitolato L’invenzione delle personagge (pp. 216, euro 14,90) a cura di Roberta Mazzanti, Silvia Neonato, Bia Sarasini. Nell’orizzonte letterario parlare di personaggia costituisce una scelta che presuppone una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi