closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La Turchia fa la pace con Israele, il conto lo paga Gaza

Medio Oriente. A sei anni di distannza dala strage commessa dai commando israeliani sul traghetto Mavi Marmara (10 morti), Ankara rinuncia alla fermezza e sceglie la riconciliazione con l'antico alleato. E accetta che Israele mantenga l'embargo di Gaza

Non sarà come dieci o 20 anni fa, quando l'alleanza tra Tel Aviv e Ankara rappresentava la principale concentrazione di forza in Medio Oriente. Eppure la riconciliazione, che sarà firmata oggi dalle due parti, non metterà soltanto fine a una frattura cominciata sei anni fa quando un commando israeliano abbordò in acque internazionali un convoglio navale della "Freedom Flotilla" con aiuti umanitari per Gaza e uccise 10 passeggeri sul traghetto Mavi Marmara. La pace tra il leader turco Erdogan e il premier israeliano Netanyahu significa anche che i due Paesi guardano con gli stessi occhi ad alcuni nodi fondamentali, dalla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.