closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Landini: «In piazza contro il governo»

Metalmeccanici. Il segretario Fiom: il contratto? Lo voti la maggioranza dei lavoratori. «A novembre mobilitazione nazionale contro la legge di stabilità». Il segretario fa appello alle associazioni sociali e ai sindacati

Maurizio Landini, segretario della Fiom

Maurizio Landini, segretario della Fiom

Forte di numeri - certificati - che ne fanno il sindacato più rappresentativo della categoria, la Fiom parte alla riconquista del contratto nazionale. E in parallelo va all’attacco della legge di stabilità, proponendo alle altre forze sociali, associative e politiche che criticano l’ex finanziaria una manifestazione nazionale, «in un sabato di fine novembre». O il 21, data più probabile, o il 28 del prossimo mese. Non è ancora tutto, perché dall’assemblea nazionale dei metalmeccanici Cgil, che ha all’ordine del giorno la definitiva messa a punto della piattaforma rivendicativa da sottoporre al voto di tutti i lavoratori, arriva anche la proposta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi