closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’impervio passaggio del testimone

Giorno della Memoria. L’opacità di una data scelta come radice di una cittadinanza europea. La difficile ricerca di nuovi linguaggi per raccontare la Shoah alle giovani generazioni

«Lego Concentration Camp Set», 1996

«Lego Concentration Camp Set», 1996

La stanchezza traspare, anche se non è detto che non vi siano degli antidoti. La stanchezza stava peraltro già nello stesso dispositivo di legge che più di quindici anni fa venne licenziato dal Parlamento italiano, dando così corpo al «Giorno della memoria». Il quale ha cercato di riordinare i molti stimoli che una parte della società civile, e delle istituzioni, andavano offrendo oramai da diverso tempo, essenzialmente per spinta autonoma. LA SVOLTA, infatti, si era consumata nel corso degli anni Ottanta, quando il ricordo dello sterminio degli ebrei entrò definitivamente a fare parte del bagaglio di competenze e sensibilità sul...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.