closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Mario Pomilio, un romanzo apocrifo per il dopo-Concilio

«Il quinto Evangelio» (1975) nella nuova edizione L’orma. La carità-povertà dissidente dei Vangeli... Uscito in origine da Rusconi, il bestseller di Mario Pomilio divenne sùbito un «caso cattolico» nell’Italia degli anni settanta

Una fotografia storica di Mario Pomilio

Una fotografia storica di Mario Pomilio

Dei libri e finanche del nome dello scrittore abruzzese Mario Pomilio (1921-1990), se non sbagliamo, si erano da tempo perse le tracce, se si escludono un paio di articoli pubblicati a dieci anni dalla morte (uno di Giulio Ferroni, l’altro di Andrea Cortellessa) e la raccolta delle poesie curate dal figlio Tommaso, e specialmente restava tutto da capire e da decifrare il destino di un romanzo a suo modo leggendario come Il quinto evangelio, apparso per la prima volta presso i tipi della Rusconi nel bel mezzo del decennio dei settanta, proprio nel febbraio dell’indimenticabile 1975, opera già pronta, e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi