closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Migranti, l’imbarco non fa più paura

Reportage. Arriveranno oggi in Italia, provenienti da Beirut, altri 101 profughi siriani, grazie ai corridoi umanitari. «Con i sei miliardi di euro che l’Ue ha dato alla Turchia si potrebbero portate in Europa tre milioni di rifugiati, tutti identificati e registrati», dicono gli organizzatori

Lo sbarco all'aeroporto Fiumicino dei primi profughi arrivati a Roma a febbraio grazie ai corridoi umanitari. Sotto una bambina siriana in attesa di imbarcarsi

Lo sbarco all'aeroporto Fiumicino dei primi profughi arrivati a Roma a febbraio grazie ai corridoi umanitari. Sotto una bambina siriana in attesa di imbarcarsi

Tra Homs, in Siria, e Tripoli, in Libano, saranno al massimo una novantina di chilometri. Una volta partiti bisogna dirigersi verso il mare e Tortus, dove si trova la base navale russa, poi puntare a sud verso il confine libanese attraversando campi coltivati a patate e verdure e la sfilza infinita di serre in cui lavorano i migranti. Cinque anni fa, prima che in Siria scoppiasse la guerra, potevi coprire l'intero tragitto in un paio d'ore, compreso il tempo perso per attraversare la frontiera. Ad aprile del 2013, quando l'ha percorso con sua moglie Souzan stipato nella cabina di un'autocisterna...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.