closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Napoli est, l’acqua nera mai bonificata

Inquinamento. Le raffinerie di San Giovanni sono chiuse da tempo: già spesi 1,7 milioni dal 2007, ma nessuno ha visto partire i lavori. I cittadini si sono allarmati quando hanno visto uscire dai rubinetti «un liquido sporco e oleoso, come benzina». Adesso hanno costituito un comitato e chiedono risposte

L'area delle vecchie raffinerie e dei depositi di carburante che guarda il Vesuvio

L'area delle vecchie raffinerie e dei depositi di carburante che guarda il Vesuvio

Autostrada per Napoli, l’uscita è quella col cartello nero, con il disegno della fabbrica e della nuvoletta color petrolio. L’odore è quello inconfondibile di qualsiasi città ospiti o l’abbia fatto in passato industrie pesanti nel settore idrocarburi. Siamo a Napoli est, a meno di 5 chilometri dalla Stazione Centrale, periferia orientale del capoluogo campano. Ex zona di raffinerie, ancora lontana da qualsiasi sviluppo economico possibile. Il polo petrolifero, e quello che oggi ne rimane, è costituito da 345 ettari di cisterne, serbatoi, oleodotti, ex raffinerie, innestati nel tessuto tra i più urbanizzati d’Italia. Trecentomila in tutto i residenti dell’area considerata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.