closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La filosofa Ágnes Heller: Orbán, il Bonaparte dell’odio

Intervista. La filosofa ungherese Ágnes Heller allieva di György Lukács: «I migranti sono una risorsa». «Di fronte al timore per i rifugiati hanno seminato menzogne e terrore. Nell’89 sognavamo un’Europa senza barriere e frontiere. Quella rivoluzione è stata tradita»

La filosofa ungherese Ágnes Heller

La filosofa ungherese Ágnes Heller

Abbiamo incontrato la filosofa Ágnes Heller nel suo appartamento di Pest per parlare con lei di come il governo ungherese sta gestendo l’emergenza migranti. Come valuta la politica di Orbán sull’immigrazione? Orbán ha cominciato male perché prima ancora che arrivassero i migranti aveva diffuso nelle città dei cartelloni recanti messaggi capaci di incoraggiare l’avversione contro di loro. Anche ora mi è capitato di vederne alcuni con su scritto che secondo i sondaggi oltre il 90% degli ungheresi non vuole i migranti, ma non c’è da stupirsene perché il governo ha fatto di tutto per ottenere questo risultato. Posso dire che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.