closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Per ora è Sinistra italiana

Cosmopolitica. Davanti a duemila persone via al nuovo partito, il nome definitivo al congresso. Ci sarà un comitato promotore largo. «Ultima chiamata, riconquistiamo la fiducia dei nostri»

Al Palazzo dei Congressi per l'assemblea Cosmopolitica

Al Palazzo dei Congressi per l'assemblea Cosmopolitica

Grandi palloni rossi e sottili frecce gialle tipo patatine fritte, elementi stranianti nel razionalissimo Palazzo dei Congressi di Roma. Oltre 2mila presenze registrate, un palco che s’infila nella platea in un tentativo di accorciare le distanze fra chi parla e chi ascolta, come dire fra la sinistra e il suo popolo, perché l’obiettivo è «riconquistare la fiducia dei nostri», spiega Peppe De Cristofaro. È partita ieri pomeriggio la tre giorni di Cosmopolitica, ’cosmo’ anche perché è la ricerca di mettere ordine al ’caos’, spiega il professore Carlo Galli. È il primo giorno di «un’assemblea libera, che non può essere congressuale»...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi