closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Editoriale

Sarà un’estate «bestiale», noi ci siamo e voi?

Anche quest’estate il manifesto non va in vacanza. I «visionari» della sezione cultura stanno preparando delle pagine davvero «bestiali». Potrete sapere tutto quello che non avete mai osato chiedere su forme di vita dall’«asino nubiano» e il «fico permaloso» fino al più celebre unicorno. Per non parlare delle «mele cul di somaro»… I nostri cronisti invece hanno girato l’Italia in lungo e in largo per portarvi ogni giovedì «nel paese che va». Pare che esista, lontana dai riflettori, un’Italia che resiste e sembra perfino funzionare. Oggi nell’inserto potete gustarvi la prima tappa di questo viaggio molto particolare.

Possiamo farlo perché non abbiamo padroni. Né sponsor. Il «manifesto» resiste da 42 anni ed è indipendente da tutti ma non da te. Per questo ti chiediamo di fare uno sforzo e di scommettere insieme a noi sul futuro di quest’ultima casa comune della sinistra.

Fino alla fine del 2014 non riceveremo alcun finanziamento pubblico. Vendite e abbonamenti sono più che mai decisivi per mettere in sicurezza questa straordinaria impresa collettiva. Perciò mettete da parte ogni remora e attraversate con noi questa lunga estate calda.

Da oltre due anni manteniamo bloccati i prezzi degli abbonamenti. Sul nostro sito trovate tutte le informazioni. Vedrete che sono tariffe molto convenienti. In pdf, per esempio, una copia del manifesto può costarti anche 40 centesimi al giorno. E con i coupon in edicola risparmi fino a 50 centesimi sul prezzo del giornale. Per i soci Arci, gli iscritti ad associazioni, sindacati, scuole o biblioteche c’è anche uno sconto del 10%. Abbonatevi subito oppure fate un regalo a chi ancora non ci conosce. Chi ha la carta di credito si può abbonare con un clic.

Info su www.ilmanifesto.info/abbonamenti

I commenti sono chiusi.