closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Sarah Gavron, «C’è tanto da fare per i diritti delle donne»

Cinema. Incontro con la regista di «Suffragette» in uscita oggi nelle sale italiane. «Il film è nato è nato con l’intenzione di affrontare temi ancora molto urgenti nel ventunesimo secolo, in cui i due terzi degli analfabeti mondiali sono donne, una ragazza su tre solo in Inghilterra ha subito violenze e sono tantissime le donne che ancora non vedono rispettati i propri diritti fondamentali»

Ancora oggi le suffragette inglesi che si sono battute per il voto alle donne «vengono dipinte come donne della buona società, spesso un po’ frivole», osserva la produttrice di Suffragette Faye Ward. In uscita oggi nelle sale italiane, il film di Sarah Gavron sfata in primo luogo proprio questo pregiudizio, raccontando la storia di una donna della working class londinese interpretata da Carey Mulligan, la sua presa di coscienza e adesione al movimento pagata a caro prezzo. Nella lunga fase di preparazione e documentazione per la scrittura del film, la regista racconta infatti di come lei, Ward e la sceneggiatrice...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi