closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Spagna, «Watergate» a quattro giorni dal voto

Scoop di Público. Il quotidiano digitale ha diffuso conversazioni del 2014 e del 2015: il ministro dell’Interno del Pp avrebbe creato dossier e prove false contro avversari politici e indipendentisti catalani. E Rajoy era al corrente di tutto

Il ministro degli Interni spagnolo Jorge Fernandez Diaz (Popolari)

Il ministro degli Interni spagnolo Jorge Fernandez Diaz (Popolari)

A quattro giorni dalle elezioni politiche che potrebbero portare alle soglie della stanza dei bottoni Unidos Podemos, la coalizione fra Podemos e Izquierda Unida, scoppia un enorme scandalo di spionaggio illegale che coinvolge direttamente il ministro degli interni di Mariano Rajoy, Jorge Fernández Díaz. Oscuro personaggio che difende la polizia quando picchia i migranti disperati che cercano di entrare in Europa arrampicandosi sul filo spinato di Ceuta e Melilla («chi li vuole qui, mi mandi il suo indirizzo che glieli mandiamo a casa»), che concede le croci d’argento alla Santissima Vergine dei dolori e a Nostra Signora Maria Santissima dell’Amore,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.