closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sudafrica, tutti contro il presidente Zuma

Sudafrica. L’agenzia di rating Moody's ha declassato il paese da «stabile» a «negativo». La crisi economica imperversa

Jacob Zuma

Jacob Zuma

Mercati, partiti d’opposizione e senso comune uniti nel chiedere la testa di Jacob Zuma. Il motivo: un giudizio di inaffidabilità del presidente. È questo l’epilogo che consegue alla mossa a sorpresa con cui il capo di stato sudafricano - che soffre ormai da tempo di un calo stringente di consensi - ha silurato nel giro di poco più di una settimana ben due ministri delle finanze senza fornire chiare motivazioni. E che ha visto il Tesoro passare dalle mani di Nhlanhla Nene dopo 18 mesi, a quelle del meno conosciuto David Van Rooyen dopo soli quattro giorni e in ultimo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi