closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Sui matrimoni gay, sono al passo con la realtà»

Intervista. Il sindaco di Roma, Ignazio Marino: «Voglio essere presente quando annulleranno gli atti, perché sia chiaro che io sto con le famiglie vere, in carne e ossa. Che non si possono cancellare. Spero che il prefetto decida di seguire la linea di Renzi»

Forse non si aspettava nemmeno lui di regalare tanta felicità. Un bambino che al momento della trascrizione, come fosse un secondo sì dei suoi genitori, esulta con il pugno alzato. E quell’altro, di due anni e mezzo, che arrotola il certificato di nozze e ci guarda dentro come fosse un cannocchiale. Una festa che per Ignazio Marino è la prova, comunque finisca, di aver fatto il proprio dovere di sindaco. Delle proteste non si cura, e a dimettersi, come chiede il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, non ci pensa proprio. Visto che questi atti saranno comunque annullati, cosa è stato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi