closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trump ora è «il» candidato

Stati uniti. «The Donald» ottiene con dieci giorni d’anticipo i fatidici 1.238 delegati per la nomination

Donald Trump

Donald Trump

È stata una manciata di delegati indipendenti che sciogliendo il riserbo hanno portato l’asticella oltre i fatidici 1.238 delegati necessari a sancire la nomination di fatto di Donald Trump. Il traguardo annunciato è stato raggiunto con dieci giorni di anticipo sull’ultima tornata che concluderà una primaria convulsa ed imprevedibile col voto in California. Tra i democratici, sondaggi danno i due pretendenti testa a testa, ognuno col 45% delle preferenze. Il sistema «pilotato» delle primarie che assegna a Hillary un vantaggio istituzionale di quasi 500 superdelegati, assicura che il 7 giugno l’ex segretario di stato raggiungerà il numero di 2.383 grandi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.