closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

130mila siriani in fuga per i raid russi

Siria. Secondo 47 ong siriane e internazionali, l'ondata di nuovi profughi è partita da "città sicure e stabili" come Aleppo, Idlib e Hama. Ma sono le città dove a dettare legge è al-Nusra

La città di Aleppo

La città di Aleppo

Dal 2011 ad oggi dalla Siria sono fuggiti 4 milioni di civili. Altri 7 milioni sono sfollati interni. Si scappa dalla guerra, dal colera che ormai si sta diffondendo come nel vicino Iraq, dalla fame, dalle brutalità dell’Isis. Moltissimi sono fuggiti per i raid Usa. Oggi si fuggirebbe invece per quelli russi, dice il Forum di Ong internazionali e siriane, basato in Turchia. In un comunicato pubblicato dall’Ansa, le 47 organizzazioni che ne fanno parte stimano le conseguenze dell’intervento di Mosca: 130mila civili sarebbero fuggiti da Aleppo, Idlib, Hama perché «i bombardamenti russi e governativi siriani prendono di mira aree...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.