Il presidente-segretario irride la protesta e attacca duramente i sindacati («inventano ragioni per scioperare»), mentre si allarga il consenso alla giornata di sciopero generale del 12 dicembre. Per Renzi, Camusso e Salvini sono «due facce della stessa medaglia»: milioni di lavoratori paragonati alla destra lepenista

Editoriale

Insindacabile provocatore

Norma Rangeri

Politica

Prescrizione sotto attacco, ma non la ex-Cirielli

Eleonora Martini

Sottoscrivi per il manifesto
Italia

La regola dell’ingiustizia

Livio Pepino

Sfoglia il giornale