Nella legge di stabilità arriva lo schiaffo ai pensionati: l’assegno verrà erogato il 10 di ogni mese, a partire da gennaio. Un accanimento verso milioni di persone che non arrivano alla terza settimana, esclusi dallo sgravio fiscale degli 80 euro e dalla rivalutazione dell'assegno. La segretaria dello Spi-Cgil Cantone: «Spero che Napolitano cancelli questa ingiustizia». Renzi al Colle per l’esame della manovra

MATRIMONIO OMOSESSUALE

Il compromesso impossibile

Massimo Villone

Politica

26 ottobre a Reggio, sognando primavera

Silvio Messinetti

Pubblica subito piccoli annunci, necrologi e liete sul manifesto in edicola
Italia

#LaSciaoRaddoppia– Not in my name

Luisa Santangelo

Sfoglia il giornale