È un’escalation senza fine. L’attacco di terra dell’esercito israeliano incendia anche la Cisgiordania: otto morti e decine di feriti nel «giorno della rabbia» palestinese. Netanyahu dice no alla «tregua umanitaria» di cinque giorni proposta dal segretario di Stato Usa Kerry e accettata da Hamas: «Dobbiamo distruggere tutte le gallerie a Gaza»

Editoriale

La Carta come arma

Gaetano Azzariti

Politica

Lista Chiamparino, indagini sulle firme

Red. Soc.

Italia

Bergoglio, pastorale con censura

Lu. Ko.

Sfoglia il giornale