Matteo Renzi si dà i compiti a casa e prova a riempire l’agenda del governo fino al 2017 con un portale dove «controllare» tutti gli annunci dei prossimi mille giorni. Saltata prima di nascere la riforma della scuola, il premier rilancia: «L’articolo 18 non mi interessa, faremo una riforma totale del lavoro, come la Germania»

Reportage

Il Borgo dei rifiuti

Roberto Lessio, Marco Omizzolo

Editoriale

Silenzio sulla finanziaria

Roberto Romano

Politica

Malore per il marò Latorre, e Pinotti vola in India

Matteo Miavaldi

abbonamento sicilia e sardegna sconto 50%
Italia

Torino, rogo alla cavallerizza reale

Mauro Ravarino

Sfoglia il giornale