La lunga notte della legge di stabilità, con il sì alla manovra, si conclude con il regalo di Berlusconi a Renzi. I senatori forzisti lasciano l’aula, ma l’intervento del capo blocca in senato quelli necessari per approvare
il nuovo calendario sulla legge elettorale. E così si potrà votare più in fretta l’Italicum. Il patto del Nazareno si rinnova, il 7 gennaio comincia la vera partita 

Politica

Modesta manovra

Mario Pierro

Politica

Vendola: «Nel Pd si apre una crepa, ma Civati non è Godot»

Redazione

Italia

Via libera di Pisapia alla costruzione di tre moschee

Giuseppe Acconcia

Sfoglia il giornale