Tsipras riceve l’incarico per il nuovo governo e rompe con la tradizione: niente baciamani alla chiesa ortodossa e omaggio ai partigiani. L’alleanza anti austerità con la destra di Anel fa discutere ma non cambia la sostanza. Tra i primi provvedimenti: salario minimo, blocco degli sfratti, trasporti gratis per i pensionati

Editoriale

Le destre sul carro

Marco Bascetta

Politica

Gli imprenditori lombardi “votano” bonino. Lei ringrazia e non chiude

Redazione

Italia

Scontri al corteo antifascista per Emilio

Luca Fazio

Sfoglia il giornale
Primi con­tatti, con grande dif­fi­denza, tra le isti­tu­zioni Ue e il nuovo governo di Ale­xis Tsi­pras, […]