closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Ecofficina, l’anima nera del «modello Veneto» fra capannoni dismessi e simulacri industriali

Il «sistema» delle coop targate Simone Borile applica ai migranti l’identica vocazione a cannibalizzare le risorse pubbliche che contraddistingue la recente storia della Bassa padovana. Visure camerali, parentele familiari e politiche, legami diretti con i «mandarini»: la galassia Ecofficina replica lo stesso schema del Consorzio sviluppo Conselvano (crac da 100 milioni di euro) e della gestione dei rifiuti per conto dei Comuni. NON SOLO L’INTESA sussidiaria fra pezzi di Dc berlusconizzati e amministratori Ds, ma soprattutto la «copertura istituzionale» come dimostra l’avviso di garanzia a Tiziana Quintario, funzionaria della prefettura di Padova per «turbativa d’asta». È stata iscritta all’Udc, prima...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.