closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Expo, i contratti degli interinali che lavorano nei padiglioni sono illegali

Milano. L'accordo sul lavoro all'Expo è lettera morta. Per Cgil Cisl e Uil, una parte imprecisata degli 11 mila stagionali sono stati inquadrati nel contratto del commercio e non in quello dei servizi, come previsto: “Dal 2 maggio scatteranno i controlli e poi decideranno i tribunali" sostengono. Si cerca una mediazione. Ieri alla Camera il lavoro gratis dei volontari al grande evento è stato presentato come il successo della "società civile"

Domani all’Expo si inizierà a lavorare al di fuori delle norme sul lavoro. I contratti stipulati per una parte degli 11 mila lavoratori reclutati dalle agenzie interinali per i padiglioni dei paesi partecipanti all’Esposizione universale sono illegali. Queste persone sarebbero state inquadrate nel contratto del commercio e non in quello dei servizi come previsto dall'accordo sindacale tra Expo spa e Cgil Cisl e Uil siglato il 23 luglio 2013. Gli stagionali, o interinali, guadagneranno fino al 30% in meno per i sei mesi dell'Esposizione universale, 4,6 euro all'ora contro un minimo di 6,5, rispetto a quanto stabilito. Ieri, anche a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.