closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Il “sistema Pelaggi”: trasformare le scorie tossiche in fuligine

Ex Sisal. Montagne di rifiuti dispersi in mezza Lombardia

Al centro delle operazioni più delicate c’era sempre lui, Luigi Pelaggi. Avvocato calabrese, ex dirigente di Confindustria e consulente di alcune grandi aziende come Telecom, Pirelli e Ferrovie dello Stato, nel 2010 era stato nominato commissario delegato alla bonifica dell’«ex Sisas» di Pioltello Rodano dall’allora ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo (di cui era anche capo della segreteria tecnica). È lui che ha permesso, secondo i magistrati di Milano, di classificare illecitamente i rifiuti pericolosi provenienti dal Sito inquinato nazionale (Sin) di Pioltello Rodano - in alcuni casi declassificando le scorie da pericolose a non pericolose - facendo lievitare gli affari della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.