closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Jobs Act, demansionati e precari

Varata la riforma. Via alla seconda parte del provvedimento che stravolge il lavoro. Bocciatura dei sindacati, che si ritrovano "asfaltati" dal premier. La Cgil: «Mantiene le disuguaglianze e non disbosca la giungla dei contratti». Cisl: «Non cambia nulla». Uil: «Solo bugie». Ma Confindustria è felice

Il premier Matteo Renzi

Il premier Matteo Renzi

Via ai decreti attuativi del Jobs Act, e come si aspettavano i più critici, si rischia un aumento complessivo della precarietà: innanzitutto perché si liberalizzano, a fronte di un modesto risarcimento, i licenziamenti sia individuali che collettivi illegittimi. E poi perché si estende l’uso dei voucher (buoni lavoro, una sorta di "ticket restaurant" per prestazioni totalmente al di fuori del contratto), non viene cancellato il lavoro a chiamata, resta il tetto dei 36 mesi per i contratti a termine senza causale. Ancora: si dà l’ok al demansionamento, ovvero a una maggiore ricattabilità. Infine si cancellano il job sharing, gli associati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.