closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

La meglio gioventù è stata bruciata: laureati a 39 anni, proletari a vita

Quinto stato. Pubblicato lo studio di Paolo Naticchioni, Michele Raitano e Claudia Vittori. A confronto tre generazioni nate tra il 1965 e il 1979. I salari d'ingresso della "Generazione Tq" crollano fino a 35.500 euro nei primi sei anni di carriera. Ma per i nati dopo il 1980 la situazione è sicuramente peggiore. Di chi è la responsabilità?

C’era una volta l’università di massa e il ceto medio che ha affidato alla laurea la speranza di migliorare la propria condizione sociale e professionale. Nel lungo Dopoguerra è stato così fino al 1980 quando l’ascensore sociale ha iniziato a bloccarsi, prima a scatti, poi per periodi più lunghi. Oggi, sostengono Paolo Naticchioni, Michele Raitano e Claudia Vittori in uno studio pubblicato sull’ultimo numero del «menabò» online dell’associazione «Etica e economia» fondata da Luciano Barca, sta precipitando come in un film horror. Gli studiosi hanno messo a confronto tre generazioni nate fra il 1965 e il 1979, vale a dire...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.