closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Milano, l’emergenza non c’è

Migranti. Sono 3.300 in città. Il sindaco non esclude «che si usino tende per la prima accoglienza», ma assicura: «Non è prevista alcuna tendopoli in altri luoghi

Como, l'accampamento dei migranti in attesa davanti alla stazione

Como, l'accampamento dei migranti in attesa davanti alla stazione

«È stato sufficiente che gli svizzeri dessero una stretta agli ingressi, che sono contingentati, e c’è stato un reflusso su Milano. Mi ha detto il prefetto che qui e in un paio di paesi della Città metropolitana sarà pronto altro spazio», così Giuseppe Sala aggiorna sulla situazione nel capoluogo lombardo che attualmente ospita almeno 3.300 migranti. Secondo il sindaco la chiusura delle frontiere, da Ventimiglia a Chiasso arrivando fino al Brennero, è la causa dell’attuale situazione migratoria. Ma le associazioni impegnate nell’accoglienza ricordano «che ciò che non è stato risolto negli scorsi anni torna oggi alla luce». La quasi totale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.