closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sciopero generale e proteste, i kurdi insorgono contro Ankara

Kurdistan. Corpifuoco, acqua ed energia a singhiozzo

La vita di Amed (in turco Diyarbakir) è frenetica: domenica si è svolto il corteo della società civile kurda, convocato in risposta agli attentati e al coprifuoco che insanguina la zona di Sur. I partecipanti sono stati aggrediti una prima volta nei pressi della stazione ferroviaria, la seconda a ridosso del filtro di polizia che chiudeva l’ingresso oltre le mura della città vecchia. La voce si è sparsa subito e nuovi assembramenti si sono formati all’imbrunire con barricate improvvisate. Un palo della luce di traverso ad una via a scorrimento rapido bloccava il passaggio, mentre l’immondizia prendeva fuoco a grumi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.