closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Una sola manovra, promesse per tutti

Il premier. Renzi: «Soldi a statali e pensionati», e se al referendum non vince il Sì «mi dimetto». La Cgil ha deciso per il No, ma non entrerà nei comitari

Il premier Matteo Renzi

Il premier Matteo Renzi

La macchina delle promesse d’autunno si è messa in moto ieri sera a Porta a Porta: ospite e unico protagonista il premier Matteo Renzi, rinvigorito dalle difficoltà dei Cinquestelle per la vicenda Raggi e pronto a mettere a frutto le possibilità offerte dalla legge di Bilancio. Che improvvisamente diventa "sociale", perché il presidente del consiglio indica quattro pilastri finora piuttosto bistrattati: «Pensioni minime, anticipo pensionistico, intervento per le partite Iva e salari dei dipendenti pubblici». Allo stesso tempo, Renzi annuncia che la data del referendum costituzionale verrà fissata «entro il 25 settembre», e che cadrà «tra il 15 novembre e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.